La contea di Galway possiede una maestosità particolare e un senso di appartenenza alla natura, visto che fronteggia l’oceano Atlantico. Anche la zona intorno alla città di Galway, stretta in una striscia di terra tra il Lough Corrib e le immense distese d’acqua della Galway Bay, possiede questa stessa caratteristica. Ha un suo fascino, grazie agli ottimi ristoranti e pub. ed è una buona base per visitare il territorio. A sud della città si estende una dolce e verdeggiante campagna. Gran parte dell’attrattiva di questa zona risiede nel paesaggio tranquillo, ma per gli amanti della letteratura l’interesse si concentra sul legame col poeta irlandese W.B.Yeats: sebbene non fosse originario di questa regione, Yeats tornava spesso nelle sue opere ai miti e alla grandezza del Sud dell’Irlanda, e trascorse molti anni della sua vita al Thoor Ballylee, vicino a Gort, a sud di Galway.

1. GALWAY: questa piacevole cittadina, capoluogo di regione, venne eretta dapprima come fortezza degli O’Connors di Connacht. Colonizzata nel 1235 dagli anglo-normanni, divenne un ricco porto di mare: alcuni bei palazzi sono rimasti, come Lynch’s Castle (XVI secolo, ora una banca) e la chiesa di St. Nicholas, del XIV secolo. Buona atmosfera, musica e negozi tradizionali.

2. LOUGH CORRIB: l’estensione delle fredde acque del Lough Corrib lo fanno sembrare più parte dell’oceano Atlantico che non un lago, il secondo in Irlanda, famoso per la pesca, la navigazione e le passeggiate.

3. KINVARA: la strada intorno alla baia di aGalway attraversa una quantità di piccoli villaggi notevoli per bellezza e atmosfera. Il migliore è Kinvara, o Kinvarra, con il suo porto di pescatori e i cottage sul molo. Ospita un festival di musica tradizionale in maggio e un raduno di imbarcazioni in agosto.

4. COOLE PARK: boschi, laghi e sentieri di questa riserva naturale, con cervi e scoiattoli, erano un tempo parte di una grande dimora georgiana, residenza di Augusta Gregory. La nobildonna ospitò famosi romanzieri e commediografi del suo tempo e il revival irlandese ebbe inizio qui.  La casa nel tempo cadde in rovina e venne smantellata.

5. CONG ABBEY: nella stretta striscia fra Lough Corrib e Lough Mask l’attraente villaggio di Cong si estende al confine di Galway nella contea di Mayo. Cong Abbey fu un’importante comunità agostiniana fondata dal re di Connacht nel 1120 e divenne un centro spirituale di rilievo. Chiusa durante la riforma, cadde in rovina. Ciò che ne resta è maestoso, anche se i chiostri sono stati in parte ricostruiti.

6. OUGHTERAD: sulle rive di Lough Corrib, questo piccolo paese è diventato un centro turistico, La sua attrattiva principale è l’Aughnanure Castle, accanto al lago: una bella torre del XVI secolo, parte della residenza del clan O’Flaherty.

7. THOOR BALLYLEE: seguite il cartello “Yeats Tower” per arrivare alla vecchia torre in cui W.B. Yeats e sua moglie trascorsero gran parte degli anni ’20. Piccola fortezza, venne restaurata dia Yeats stesso ed è descritta in molti dei sui poemi.

8. KILMACDUAGH MONASTERY: uno stupefacente insieme di rovine monastiche. La chiesa originaria, del 610 d.C., fu ingrandita nei secoli e sostituita da una cattedrale mantendendo molte delle caratteristiche originali.

9. SPIDDAL: ufficialmente irlandese per lingua e con una scuola gaelica, Spiddal è una piacevole fermata sulla strada costiera della baia. Qui hanno sede molte botteghe artigiane di porcellane e tessuti fatti a mano e a maglia.

10. ATHENRY : la nota canzone popolare “The fields of Athenry” rievoca la colonizzazione anglo – normanna. Nel 1235 Meiler de Bermingham ottenne uno statuto per la città dove costruì un piccolo castello e nel 1241 eresse la Dominican Priory dove avrebbe voluto essere sepolto con u suoi discendenti. Oggi si può visitare tutto il sito, compresa una croce del XV secolo.